Rai, Marrocco (Fi):risposte imbarazzanti su contratto Clerici

Pol/Tor

Roma, 19 lug. (askanews) - "È quantomeno imbarazzante la risposta fornita dalla Direzione di RaiUno all'interrogazione presentata in Commissione di Vigilanza Rai da me e altri colleghi riguardo all'epurazione di Antonella Clerici dai palinsesti televisivi della prossima stagione e alla mancata valorizzazione di numerose risorse interne". Lo afferma la deputata di Forza Italia Patrizia Marrocco, componente della Commissione di Vigilanza Rai.

"Le spiegazioni fornite dai vertici del Servizio pubblico non ci soddisfano - continua Marrocco - ma soprattutto tentano di svicolare in maniera grossolana e superficiale dal vero quesito posto nell'interrogazione: non è in discussione, infatti, il valore del contratto della Clerici, ma il mancato utilizzo di quello come di altri contratti già esistenti, per favorire figure esterne che sigleranno nuovi esorbitanti accordi economici che contrastano con i principi di efficienza e di contenimento della spesa che dovrebbero ispirare l'attività della Rai".

"Inoltre - prosegue Marrocco - viene ammesso senza alcun pudore che terranno in garage per tutta l'estate e il prossimo autunno una risorsa del calibro della Clerici per 'scongelarla' soltanto per una serata a ridosso di Natale. Questo significa spreco del denaro dei cittadini con annessa umiliazione di un personaggio amato dal pubblico televisivo".

"E' infine assai poco credibile il nascondersi dietro a una differente visione editoriale rispetto alla precedente per giustificare l'ennesima mortificazione di professionalità interne, soprattutto quando dai futuri palinsesti si evince la conferma di quasi tutti i programmi della passata stagione. Il 'nuovo corso' gialloverde aveva promesso il cambiamento anche in Rai, si sono dimenticati di dire che sarebbe stato in peggio", conclude Marrocco.