Rai, Mulè (FI): Salini meglio tardi che mai

Fdv

Roma, 16 ago. (askanews) - "Il richiamo dell'amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini, ai direttori di rete e di testata non rappresenta nulla di nuovo sotto il sole. Mi sorprende che lo stesso Salini si accorga solo ora della necessità di garantire sulle reti dell'Azienda pubblica il rispetto di principi fondamentali per una corretta informazione". Così Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

"Sono mesi che in Commissione vigilanza Rai - continua Mulè - Forza Italia sta conducendo una battaglia contro l'occupazione militare, nei tg e nei programmi televisivi, da parte dei rappresentanti di Governo. Nei fatti, come dimostrato dai dati forniti dall'Osservatorio di Pavia alla Commissione vigilanza Rai, sia in periodi pre-elettorali e non, sulle reti dell'Azienda pubblica il pluralismo è una chimera. A denunciarlo è stata anche l'Agcom intervenuta più volte proprio sulla necessità di riequilibrare l'informazione sulle reti Rai. La voce delle opposizioni è totalmente oscurata e ogni afflato di pluralismo e di libertà viene continuamente schiacciato da una narrazione univoca".