Rai, Pd: con Salini servizio pubblico in ginocchio

Pol/Vep

Roma, 11 gen. (askanews) - "I dati sul crollo degli ascolti per i principali telegiornali del servizio pubblico, a partire dal Tg1, impongono un cambio di passo non più rinviabile da parte dell'Ad della Rai Salini che non può consentire che la più grande azienda culturale del Paese navighi a vista nell'incertezza e senza una guida apparente. È l'ora delle scelte per la Rai che non può essere messa in ginocchio, dopo una stagione "sovranista" che ha penalizzato ascolti e qualità dell'informazione, dall'immobilismo di un management che sembra non avere il coraggio per affrontare le scelte nell'interesse dei cittadini e di un'azienda pubblica". Così in una nota il vicecapogruppo Pd alla Camera dei Deputati, Michele Bordo.