Rai,Pluralismo e Libertà:assemblea Tg2 solo esercizio democrazia

Pol/Tor

Roma, 1 feb. (askanews) - "Quella che è stata un'assemblea combattiva e partecipata - oltre 70 persone , più di 30 interventi - la si è trasformata in qualcosa che non ha nulla che fare con la realtà dei fatti. Parliamo della recente assemblea del Tg2 -che qualcuno ha definito un problema per il fatto che si sia discusso 6 ore e ci siano stati tanti colleghi e tanti interventi. Semmai un fatto positivo quando ormai alle assemblee sindacali partecipa una sparuta minoranza . Assemblea con posizioni differenti - ed è forse un problema ? - e con un attacco di un collega al segretario dell'Usigrai che è stato giustamente stigmatizzato. Forse andavano stigmatizzati anche gli attacchi nei confronti di altri colleghi che non erano sulle posizioni del segretario Usigrai. Alla fine è stato preparato un documento che parlava di calo degli ascolti e di alcuni aspetti della linea editoriale. È stato messo ai voti ed è stato bocciato a schiacciante maggioranza. È un problema ? No. È semplice esercizio della democrazia. Evidentemente la gran parte dei colleghi del Tg2 - a torto o a ragione- ritiene la giusta la linea editoriale". Lo dichiarano in una nota Elisa Billato ed Americo Mancini di Pluralusmo e Libertà all'interno dell'esecutivo Usigrai.

"Quindi - hanno aggiunto- cerchiamo di stare con i piedi per terra e di raccontare la realtà così com'è. Un invito il nostro condiviso anche da diversi colleghi dei cdr della RAI e da tanti al di fuori della nostra azienda".