**Rai: sos molestie e discriminazioni, Azienda introduce Consigliera di Fiducia indipendente**

·2 minuto per la lettura

La Rai, in accordo con la Commissione Pari Opportunità di Rai e con la Commissione Usigrai per le Pari Opportunità, ha deciso di introdurre in Azienda la figura della 'Consigliera di Fiducia'. E' quanto si legge sul sito raiplace del Servizio Pubblico, la rete intranet della Rai. Si tratta di un ruolo che è stato previsto nelle 'Norme di comportamento relative alle molestie nei luoghi di lavoro', allo scopo di assicurare un sostegno a dipendenti e collaboratrici/collaboratori della Rai che si ritengono vittime di molestie e/o discriminazioni sul lavoro, anche eventualmente affiancandole nella fase di denuncia e segnalazione, nel rispetto delle norme e delle procedure aziendali, garantendo nel contempo la massima riservatezza sulle situazioni rappresentate.

Si ricorda che in Rai è presente da anni una procedura sulla gestione e trattamento delle segnalazioni (anche anonime) di eventuali comportamenti riferibili a dipendenti, collaboratori o terzi, posti in essere in violazione dello Statuto, del Codice Etico, delle normative interne, dei modelli di compliance vigenti (quali ad esempio il Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001 e il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione), di leggi o regolamenti, di provvedimenti dell’autorità, o comportamenti comunque idonei ad arrecare danno o pregiudizio, anche solo d’immagine, a Rai. Si è tuttavia voluto dare spazio specifico al tema delle molestie sui luoghi di lavoro, anche al fine di contribuire a migliorare l’ambiente lavorativo, identificando una risorsa esterna all’Azienda per fornire un ulteriore autonomo supporto a dipendenti e collaboratrici/collaboratori su una tematica così delicata. È stata dunque attivata, in un’ottica di trasparenza, una iniziativa selettiva, a seguito della quale è stata individuata la dottoressa Giorgia Ortu La Barbera, psicologa, con esperienza già maturata nel campo, che inizierà la sua collaborazione con Rai a decorrere dal 1 ottobre.

A tutela della massima riservatezza delle risorse che decideranno di rivolgersi a lei per un supporto, la Consigliera di Fiducia agirà in totale autonomia, quale esclusivo titolare del trattamento dei dati personali comunicati, garantendo l’anonimato ed assumendo ogni onere e responsabilità in materia di protezione dei dati personali: nessun elemento identificativo della/del dipendente o collaboratrice/collaboratore che intraprenderà questo percorso sarà comunicato all’Azienda. Dipendenti e collaboratrici/collaboratori potranno comunicare con Giorgia Ortu La Barbera attraverso canali dedicati, non visibili dall’Azienda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli