Rai, Tajani: offerta per l’estero è parte della strategia di governo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 nov. (askanews) - "Il progetto a cui avete dato vita si inserisce perfettamente nella strategia del governo di aggiungere sempre nuove tessere nel mosaico della conoscenza del nostro paese all'estero". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, alla presentazione della nuova offerta Rai per l'Estero. "La politica estera è il modo per diffondere nel mondo i nostri valori, per farli contare, la nostra qualità, i nostri prodotti, per dare un ritorno positivo a 60 milioni di cittadini sul territorio nazionale e agli altri che non vivono sul territorio italiano", ha ricordato Tajani, secondo il quale la politica estera è anche "cultura, industria, opere d'arte, valori". "Sono i nostri militari, i nostri cooperanti, i nostri missionari", ha insistito, sottolineando la necessità di "uno strumento" come quello della Rai che faccia conoscere "le grandi risorse, le possibilità dell'Italia".

Questo tipo di strumenti, secondo il titolare della Farnesina, "tengono legati alla Patria 6 milioni di cittadini iscritti all'Aire". "Ma anche gli italiani di ritorno, il più illustre dei quali è Papa Francesco, che non hanno mai cancellato dal loro cuore l'appartenenza al nostro paese", ha spiegato il ministro, ricordando che proprio quello del "turismo delle radici" è "uno dei programmi che la Farnesina sta realizzando nel Pnrr".

Tajani ha quindi espresso apprezzamento per la decisione della Rai di avviare un tg in lingua inglese. "Significa far conoscere a tante persone cos'è l'Italia o quello che accade in Italia", o le nostre imprese, "favorire l'internazionalizzazione, le missioni per la crescita". Insomma, ha concluso Tajani, la nuova offerta della Rai per l'Estero, rappresenta "uno strumento utilissimo" per far conoscere "l'Italia, portatrice di pace e sempre più protagonista nel mondo".