Rai: Usigrai avvia procedure sciopero, ''Monti intervenga subito''

(ASCA) - Roma, 3 mag - ''Noi continuiamo a pensare che il

toro si debba affrontare per le corna. E' evidente che

tentare di neutralizzare in parte gli effetti perversi della

Gasparri con una riforma dello statuto Rai, come leggiamo

oggi da scarne anticipazioni di stampa, sia meglio che subire

passivamente la dannosa legge in vigore. Monti dica

chiaramente e senza ulteriore indugio come intende

intervenire sullo Statuto se questa e' la sua scelta''. Lo ha

sollecitato l'esecutivo Usigrai, il sindacato unitario dei

giornalisti Rai, annunciando di aver deciso all'unanimita'

''l'avvio della procedura di sciopero, anche sulla base del

mandato ricevuto dall'ultima assemblea nazionale dei comitati

di redazione''.

''Ci stiamo confrontando con un gruppo dirigente che un

po' continua a governare con tagli indiscriminati delle sedi

di corrispondenza e ai budget delle testate, un po' non e' in

grado di farlo - si legge in una nota -, tanto da tenere

bloccati i piani editoriali di Tg1 e Tgr. Per non parlare

della radio, che da anni e' senza un sistema di rilevazione

degli ascolti e naviga alla cieca, o del progetto dello

sport, gia' contestato dalla redazione con uno sciopero e del

processo di digitalizzazione al palo da anni''.

''I consiglieri 'depotenziati' - continua l'Usigrai - si

rivelerebbero ancor di piu' a tutto tondo pletorici. Ci si

chiede se in una stagione di tagli la Rai se lo possa

permettere. In ogni caso rimarrebbe irrisolto il nodo

evidenziato dal consiglio d'Europa: i servizi pubblici devono

essere indipendenti dai governi di turno. Neanche quello

Monti puo' fare eccezione e scegliere liberamente chi debba

effettivamente comandare in viale Mazzini, altrimenti pure

l'attuale premier vulnererebbe l'indipendenza della Rai. Un

passo avanti ci sarebbe solo se si trovasse anche un metodo

trasparente e basato oggettivamente su ciascun curriculum.Il

tutto in tempi rapidissimi, perche' la prorogatio e'

nefasta''.

Ricerca

Le notizie del giorno