Raid Pavia-Venezia motonautica, Montavoci, Poma e Ghedina presentano 70a edizione

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Venezia, 5 mag. (Adnkronos) – Giornata di sport e motori al Casinò di Venezia, dove si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle iniziative promosse dall’Associazione Motonautica Venezia per il 2022, ed in particolare del calendario gare 2022 che vedrà impegnati i piloti del team -Kristian Ghedina, Giampaolo Montavoci, Francis Notschaele, Fabio Magnani e Marco Crosera- nei campionati mondiale, continentale ed italiano. A fare gli onori di casa sono stati Giampaolo Montavoci (Presidente dell’Associazione Motonautica Venezia), Angelo Poma (Associazione Motonautica Pavia) e l’ex sciatore e ora componente del team motonautico veneziano Kristian Ghedina, che hanno accolto le figure istituzionali presenti alla giornata: Paola Mar (Ass.re Patrimonio Comune Venezia), Marco Infante (Vice Presidente Federazione Italiana Motonautica) e Marino Masiero (Presidente Assonautica Venezia e Vice Presidente Assonautica Italiana).

E’ stata poi presentata ufficialmente la 70a edizione del Raid Motonautico Pavia-Venezia, organizzata dall’Associazione Motonautica Pavia e dall’Associazione Motonautica Venezia. In programma domenica 5 giugno 2022, sotto l’egida della FIM (Federazione Italiana Motonautica), la 70ª edizione del raid ha fatto registrare il tutto esaurito, chiudendo le iscrizioni in appena 60 ore per tutti i 133 posti disponibili. Tra i partecipanti spicca il nome del 10 volte campione del mondo di motonautica Guido Cappellini, che tenterà di vincere l'unica gara che manca al suo palmares. In gara anche l'emiratino di Abu Dhabi Rashed Al-Qemzi, campione mondiale in carica di Formula 2, Drew Langdon, l’ex campione di sci Kristian Ghedina (in coppia con Giampaolo Montavoci), il Presidente di Assonautica Venezia Marino Masiero, Tullio Abbate Jr e tanti altri fuoriclasse. Si conferma, anche quest’anno, il richiamo internazionale del raid, con iscrizioni pervenute da ben 13 nazioni diverse: Italia, Inghilterra (con 9 equipaggi), Francia (7 equipaggi), Belgio, Olanda, Spagna, Malta, Svizzera, Austria, USA, Repubblica Dominicana, Svezia ed Emirati Arabi.

"Il Raid di quest’anno -ha dichiarato Montavoci- sarà un evento fantastico, vista la grande partecipazione di piloti da ogni parte del mondo. Il numero di partecipanti, con le iscrizioni chiuse in poche ore, è un qualcosa che ci rende orgogliosi. È una competizione ricca di incognite -ha proseguito Montavoci, che sarà in gara insieme a Ghedina- ma sarà divertente condividere lo scafo con Kristian. Lo aiuterò a capire bene le traiettorie e le insidie!". Lo stesso Ghedina, invece, ha dichiarato: "Il Raid per me è un’esperienza nuova e non vedo l’ora di correrlo. L’anno scorso Giampaolo mi aveva coinvolto in maniera amatoriale, ma quest’anno c’è tanta voglia di fare bene. Sono sicuro che proverò grandi emozioni e tanta adrenalina come quando ero sugli sci".

Sempre a Venezia ci sarà la prima esibizione degli scafi a zero emissioni “GT-Electra” -una nuova categoria motonautica elettrica voluta, progettata e realizzata dall’Associazione Motonautica Venezia- che si sfideranno al Salone Nautico, in una competizione organizzata da Associazione Motonautica Venezia ed Assonautica Venezia. Presentato, per l’occasione, anche il 2° Campionato del mondo offshore di motonautica che si terrà a Rodi Garganico dal 16 al 19 giugno 2022, oltre che la nuova sede dell’Associazione Motonautica Venezia all’interno del Parco di Villa Groggia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli