Raid russo colpisce serbatoio di acido nitrico, allarme a Severodonetsk

Raid russo colpisce serbatoio di acido nitrico, allarme a Severodonetsk (Photo by Rick Mave/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)
Raid russo colpisce serbatoio di acido nitrico, allarme a Severodonetsk (Photo by Rick Mave/SOPA Images/LightRocket via Getty Images)

Un serbatoio di acido nitrico in un'industria chimica è stato colpito da un bombardamento russo a Severodonetsk, la città sotto assedio della regione orientale ucraina di Lugansk. Lo ha riferito su Telegram il governatore Serhiy Gaidai. "L'acido nitrico è pericoloso se inalato, ingerito e se entra in contatto con la pelle", ha sottolineato.

"Non lasciate i rifugi" e "preparate le maschere per il viso", ha aggiunto il governatore in un messaggio alla popolazione.

VIDEO - Donetsk: attacco russo si intensifica sulla prima linea ucraina

"Nella fabbrica chimica Azot, un contenitore di prodotti chimici è esploso. Secondo le informazioni preliminari, si tratta di acido nitrico", ha confermato su Telegram l'ambasciatore in Russia dei separatisti del Lugansk, Rodion Mirochnik, sottolineando che "il territorio della fabbrica è sempre controllato da formazioni del regime ucraino.

Anton Gerashchenko, consigliere del ministero dell'Interno dell'Ucraina di Kiev, ha condiviso un messaggio simile su Telegram, insieme all'immagine di grandi nuvole rosa di fumo che si alzano sopra gli edifici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli