Raiola, il messaggio di Matthijs de Ligt: "Caro Mino…"

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Caro Mino, non credo davvero di essere pronto per scrivere questo messaggio e non penso che lo sarò mai". Inizia così il messaggio che Matthijs de Ligt invia al suo agente Mino Raiola, morto ieri all'età di 54 anni. "È troppo presto per noi giocatori, per la tua famiglia ma soprattutto per te. Avevi così tanti sogni da realizzare, così tante cose ancora da fare. Pensavo fossi matto quando mi parlavi delle cose che stavi pianificando, ma alla fine avevi sempre ragione. Sapevi come funzionava il mondo. Niente è impossibile e l'hai mostrato al mondo intero", scrive il difensore olandese della Juventus su Instagram.

"Quando cui ti ho incontrato per la prima volta ho capito che eri una persona speciale. Completamente diverso da me, ma avevamo una cosa in comune. Volevamo fare il nostro lavoro nel miglior modo possibile e ottenere il massimo. Hai combattuto per i tuoi giocatori insieme alla tua squadra ed è per questo che eri così amato da tutti loro. Come hai sempre detto: sono i miei figli, la mia famiglia. E ora è il momento di cambiare i ruoli: tu hai fatto tutto per noi e ora dobbiamo fare tutto per le persone che hai amato di più, la tua famiglia. Ti prometto che ci prenderemo cura di tutto ciò che hai amato, insieme come tuoi "figli". Mino, mi mancherai per tutto", aggiunge de Ligt ricordando l'agente e l'amico: "Qualcuno a cui potevo sempre chiedere aiuto, che era pronto a lottare per me, ma anche qualcuno con cui potevo parlare della vita in generale. Qualcuno che sapeva così tanto di certe cose che sono arrabbiato con me stesso per non averti fatto più domande. Sono sicuro che ad un certo punto potrò chiederti di più e prendermi cura di te di nuovo perché mi manchi già troppo. Ti voglio bene Mino".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli