Rallenta la crescita dei prestiti bancari

Rallenta la crescita dei prestiti bancari in Italia. A luglio sono cresciuti del 2,1 per cento sui dodici mesi. Nel mese precedente l’aumento era stato del 3,4 per cento. Secondo i dati Bankitalia, sono soprattutto i prestiti alle famiglie a trainare la crescita. Aumentano anche i depositi del settore privato, mentre è in calo la raccolta obbligazionaria. Prosegue la flessione dei crediti in sofferenza, diminuiti del 17,1 per cento sui dodici mesi. Un dato che potrebbe risentire dell’effetto di operazioni di cartolarizzazione. I tassi dei mutui e quelli per il credito al consumo sono in lieve calo. abr/mrv/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli