Rampelli (FdI): bene stop commissariamento Inpgi ma sanare conti

Pol/Bar

Roma, 20 dic. (askanews) - "Il commissariamento dell'Inpgi dev'essere scongiurato e contestualmente si deve garantire la messa in sicurezza dei suoi conti, la riapertura di spiragli per la gestione del patrimonio immobiliare e ogni scelta virtuosa per riparare i guasti, nell'interesse dei lavoratori". E' quanto ha dichiarato in una nota il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli, esponente di Fratelli d'Italia.

"Quello di cui si sente soprattutto bisogno - ha aggiunto - è che a fronte dei 120 prepensionamenti imminenti si possano iniettare nelle casse dell'Inpgi altrettanti nuovi contribuenti per sostenere uno dei settori che sta pagando di più le trasformazioni della società, senza che i governi riescano a comprendere il bisogno di un affiancamento serio e affidabile".

"Su questo fronte - ha sostenuto ancora Rampelli - è necessario un supplemento di attenzione da parte del sottosegretario Martella al quale chiediamo un coinvolgimento dell'opposizione, così come accadde per la vicenda di Radio Radicale perché l'informazione è materia sensibile e va trattata con particolare sensibilità e senza cedere alla tentazione di trasformare l'Inpgi in una propaggine del Partito democratico".