Nantes-Ranieri già al capolinea: divorzio ufficiale

Il Nantes annuncia il divorzio da Claudio Ranieri, il presidente Kita: "Decisione comune". Il tecnico: "Grazie a club, squadra e tifosi".

Dopo un solo anno, l'avventura di Claudio Ranieri al Nantes volge al termine. A confermarlo, è la stessa società francese attraverso una nota ufficiale.

"Claudio Ranieri ha annunciato che non allenerà più il Nantes nella prossima stagione - si legge nel comunicato apparso sul sito del club - Lui e il suo staff hanno consentito progressi in tempi brevi portandoci nelle zone alte della classifica per un lungo periodo. Grazie per la sua professionalità, gentilezza e disponibilità quotidiana e buona fortuna per il prosieguo della carriera".

"Il club e Ranieri hanno deciso di separarsi di comune accordo - ha spiegato il presidente Waldemar Kita - Ringraziamo lui e i suoi collaboratori per il lavoro svolto, augurandogli il meglio per il futuro".

Il tecnico romano, si è così congedato: "Ringrazio il presidente che mi ha permesso di venire a Nantes e tornare in Ligue 1, grazie anche ai tifosi che sono stati grandi e ci hanno sempre sostenuto. Grazie anche ai miei giocatori che hanno disputato una grandissima prima parte di stagione, la seconda è stata più complicata ma hanno dato tutto e questo è ciò che per me conta. Sono stato molto bene qui e spero che il Nantes continui a crescere".

A questo punto ovviamente resta da capire anche il futuro di Ranieri che, dopo essere stato accostato alla panchina dell'Italia, adesso potrebbe tornare in Inghilterra per allenare il Tottenham nel caso in cui Pochettino decidesse di accettare la corte del Chelsea.

Il tecnico romano prima della stagione al Nantes d'altronde aveva guidato per un anno e mezzo il Leicester a cui il suo nome resterà legato per la storica Premier League conquistata nel 2016.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità