Ranil Wickremesinghe giura tra le proteste come nuovo presidente dello Sri-Lanka

Il sei volte primo ministro Ranil Wickremesinghe ha prestato giuramento come presidente dello Sri Lanka, in vista della formazione di un governo di unità cui toccherà il non facile compito di guidare il paese nel mezzo di una crisi economica e sociale senza precedenti.

Nella capitale Colombo, migliaia di persone restano in fila fuori dall'ufficio immigrazione, in cerca di un passaporto che gli permetta di fuggire a iperinflazione, disoccupazione, scarsità di cibo e carovita: dagli sportelli passano più di 3mila persone al giorno, tanto che, per far fronte alla domanda, l'ufficio è ormai attivo 24 ore su 24, sei giorni su sette,.

Alla vigilia del giuramento, migliaia di manifestanti hanno protestato contro il neo presidente, ritenuto troppo vicino al suo predecessore Gotabaya Rajapaksa, fuggito dal paese con un jet militare la scorsa settimana e riparato alle Maldive nel mezzo di un'escalation di disordini provocata da condizioni di vita che erano già critiche prima della pandemia, e che negli ultimi due anni sono diventate pressoché insostenibili

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli