Rapina ad anziana, identificati i due aggressori a Reggio Calabria

Cro/Ska

Roma, 7 mar. (askanews) - Nella giornata di ieri, nella zona Nord di Reggio Calabria, dove insistono comparti edilizi abitati da diverse etnie e ritenuta ad alta densità criminale, nell'ambito del piano di azione nazionale e transnazionale denominato "Focus ndrangheta", il personale dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria di Siderno, hanno eseguito due misure cautelari. I destinatari dei provvedimenti di custodia cautelare in carcere, emessi dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, sono M.B. classe 1970 e E.M. classe 1986, già ristretto per altra causa, entrambi pluripregiudicati e ritenuti responsabili del reato di tentata rapina aggravata in danno di un'anziana donna, commesso nel luglio del 2018.