Rapina banca Milano: banditi entrati e fuggiti da un buco nel muro

Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 3 nov. (askanews) - Da una primissima ricostruzione fatta dalla polzia, sembra che i banditi che questa mattina hanno fatto irruzione nella filiale del Crédit Agricole di piazza Ascoli a Milano, siano entrati da un buco scavato in una parete del condominio a fianco alla banca e, contemporaneamente, dall'ingresso principale dell'agenzia che apre alle 8.30. Avrebbero quindi sorpreso il direttore e i primi impiegati minacciandoli con delle pistole ma non sarebbero riusciti a svuotare la cassaforte perché l'apertura è temporizzata, e sarebbero quindi fuggiti dallo stesso buco con il contenuto di alcune cassette di sicurezza, senza prendere ostaggi. L'allarme sarebbe scattato alle 8.39 e sul posto sono arrivati diversi equipaggi delle Volanti che, come da prassi, hanno indossato i giubbotti antiproiettili e "cinturato" la zona ma i rapinatori erano riusciti a dileguarsi passando dal pertugio che avevano scavato probabilmente nel fine settimana. I poliziotti delle Volanti, anche con il supporto degli investigatori della squadra mobile stanno, hanno già visionato visionando le immagini del circuito di videosorveglianza della banca e delle telecamere della zona per dare un volto ai rapinatori e riuscire a individuarli il prima possibile.