Rapina a Busto Arsizio: picchiato ragazzo di 15 anni

Rapina a Busto Rasizio

Un giovane di 15 anni è la vittima della violenta rapina avvenuta ieri 5 settembre a Busto Arsizio. Una ragazza di 18 anni e un ragazzo di 17 sono i suoi aguzzini. Il pestaggio e la conseguente rapina sono avvenuti fuori dalla stazione ferroviaria Trenord della città in provincia di Varese. Alcuni passanti hanno assistito alla scena e hanno immediatamente allertato i Carabinieri. Intervenuti sul posto, hanno fermato i due giovani con le mani ancora sporche di sangue. La vittima originaria di Vanzaghello, in provincia di Milano, si trova ricoverata all’ospedale di Legnano per un sospetto trauma cranico e per le ferite riportate.

Busto Arsizio, la ferocia dei due adolescenti

Ciò che colpisce di più della rapina avvenuta nei giorni scorsi a Busto Arsizio è la ferocia con la quale i due adolescenti hanno aggredito un loro coetaneo. Schiaffi, pugni e spintoni fino a farlo finire per terra. I due giovani gli hanno strappato il marsupio e la collanina d’oro che aveva al collo per poi darsi alla fuga in tutta fretta, sotto gli occhi increduli dei passanti. I due baby rapinatori stavano strisciando sotto una macchina, probabilmente per nascondere la refurtiva, quando le forze dell’ordine li hanno individuati e fermati. Secondo una prima ricostruzione, i rapinatori hanno visto uno smartphone di ultima generazione nelle mani della vittima e questo avrebbe fatto scattare la scintilla. I due, arrestati dai Carabinieri di Busto Arsizio, si trovano al momento a disposizione delle Autorità Giudiziarie competenti.

Busto Arsizio è stato nei giorni scorsi teatro di un altro fatto di cronaca nera: il cadavere di una giovane ventenne è stato ritrovato in mezzo a un campo di foraggio.