Rapina coetaneo in discoteca a Riccione, arrestato marocchino

GCa

Roma, 18 lug. (askanews) - Un giovane marocchino di 19 anni è stato arrestato per aver rapinato un coetaneo in una discoteca di Riccione. E' successo fra le piste del "Musica". Nel corso della serata mentre un giovane veneziano si divertiva con la comitiva di amici, si è sentito inizialmente spintonare da un giovane, un marocchino , residente a Genova ed anche lui in vacanza con amici a Riccione; poi lo spintone si è improvvisamente trasformato in una rapida presa al collo con l'obiettivo di portargli via la collanina d'oro. Ne è nata una breve colluttazione al termine della quale l'aggressore è riuscito ad dileguarsi portando via solo parte del prezioso mentre la vittima è rimasta contusa al volto.

Immediatamente intervenuti sul posto, i carabinieri hanno rintracciato il giovane aggressore con l'aiuto del personale della sicurezza del locale e hanno provveduto ad accompagnarlo in caserma per gli approfondimenti di rito. Ricostruita l'intera dinamica, i militari hanno così provveduto a dichiarare in stato di arresto E.H., pregiudicato, e ad accompagnarlo presso il carcere di rimini con l'accusa di rapina e lesioni personali. Per il giovane veneziano, la notte è poi trascorsa tra le corsie del pronto soccorso di Cattolica per le medicazioni alle lievi lesioni subite.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Visualizza reazioni0