Rapina Cuneo, colpi sparati tutti all'esterno della gioielleria

·1 minuto per la lettura

I colpi di pistola che hanno ucciso due rapinatori e ferito il terzo durante la rapina alla gioielleria Roggero di Grinzane avvenuta nel pomeriggio del 28 aprile scorso "risultano esser stati tutti sparati all'esterno del negozio". E’ quanto emerso dalle indagini fino ad ora condotte dai carabinieri di Alba e Cuneo e coordinate dalla procura di Asti

In particolare, si legge in una nota della procura, "allorché i rapinatori si davano fuga sulla pubblica via, il gioielliere con l’arma colpiva in successione Alessandro Modica alla gamba destra, ferendolo, nonché Andrea Spinelli al fianco destro e Giuseppe Mazzarino alle spalle, ciascuno colpito al cuore da un proiettile che ne cagionava la morte".

Gli accertamenti proseguono con la collaborazione dei carabinieri e dei consulenti medico-legale e balistico e "alla conclusione, una volta ricostruito il fatto in modo completo - conclude la nota - si provvederà alla sua conforme qualificazione giuridica ed alle conseguenti determinazioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli