Rapina in villa a Paderno Dugnano, arrestato uno dei due malviventi

rapina-paderno-dugnano

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti venerdì 2 agosto da una famiglia di Paderno Dugnano, in provincia di Milano, vittima di una rapina nella propria abitazione. Una coppia di malviventi a volto coperto ha infatti fatto irruzione nella loro villa di via Piaggio, riuscendo a trafugare 10mila euro in contanti. Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha però impedito la fuga di uno dei rapinatori, oltre a consentire anche il recupero della refurtiva. Nella rapina è rimasta lievemente ferita la figlia 11enne dei proprietari, per cause ancora da chiarire.

Rapina a Paderno Dugnano

Tutto ha inizio intorno alle ore 19 di venerdì, quando due uomini a volto coperto si presentano davanti al portone della villa riuscendo a farsi aprire. L’abitazione fungeva infatti anche da sede della dita di autotrasporti della famiglia e non di rado capitava che si presentassero dei dipendenti. La situazione è però cambiata quando i due uomini sono entrati di prepotenza nella villa, bloccando la proprietaria che era venuta ad aprire la porta. La donna è fortunatamente riuscita a far allontanare la figlia di 11 anni prima che potessero prendere anche lei.

A quel punto uno dei due rapinatori ha raggiunto il marito della donna in un’altra stanza della casa, facendosi consegnare una busta con 10mila euro in contanti sotto minaccia di coltello. Nel frattempo, attirati dalle urla della donna, alcuni vicini di casa avevano però già allertato le Forze dell’Ordine che in poco tempo sono giunte sul luogo della rapina.

Arrestato uno dei rapinatori

Subito dopo la fuga del primo rapinatore, la donna ha avuto la prontezza di riflessi di chiudere il cancello di casa, impedendo così che scappasse anche il secondo uomo. Una volta giunti, i Carabinieri del comando di Paderno Dugnano hanno così potuto arrestare il malvivente rimasto, un italiano di vent’anni pluripregiudicato. I Carabinieri hanno inoltre recuperato l’intera refurtiva di 10mila euro, mentre è attualmente ricercato il secondo uomo.

Sul posto è anche giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato la ragazzina di 11 anni in codice giallo presso l’ospedale Niguarda. Durante la rapina, sembra infatti che l’11enne – al momento fuori pericolo – sia stata ferita alla caviglia dal coltello di uno dei rapinatori. Tuttavia su questo aspetto sono al momento ancora in corso le indagini.