Rapinarono disabile del cellulare in metro a Milano: arrestati

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 gen. (askanews) - Ieri la polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due cittadini marocchini di 21 e 37 anni ritenuti responsabili di aver rapinato del cellulare un 25enne disabile in carrozzina, lo scorso 11 dicembre all'interno della fermata "Porta Genova" della metropolitana di Milano.

Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che la vittima era stata avvicinata dai due intorno alle 19 mentre si apprestava ad utilizzare il montascale per salire dalla banchina al mezzanino. I due lo avevano pesantemente minacciato e si erano impossessati del suo cellulare, nonostante l'intervento di un uomo e una donna che non erano riusciti a bloccarli.

In base alle descrizioni fisiche e dell'abbigliamento degli aggressori, circa tre ore dopo il 21enne (che ha precedenti di polizia) era stato fermato dagli agenti alla fermata di Cadorna e trovato in possesso dello smartphone che era stato riconsegnato alla vittima. Gli ulteriori accertamenti svolti dai poliziotti dell'Ufficio prevenzione generale della questura hanno permesso ieri di individuare il complice in zona Lambrate. Ieri il provvedimento è stato notificato sia al 37enne che al 21enne che, per il fermo eseguito, si trovava già in carcere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli