Rapine in appartamenti e ville, due arresti nel Palermitano

Xpa

Palermo, 6 nov. (askanews) - Due persone di 44 e 24 anni sono state arrestate dai carabinieri di Cefalù con l'accusa di furto in abitazione aggravato in concorso, ricettazione e simulazione di reato, commessi nella provincia di Palermo tra settembre e ottobre del 2018.

L'ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico è stata emessa dal gip di Termini Imerese, su richiesta di quella Procura.

I furti sono stati commessi tutti con lo stesso modus operandi, in località di villeggiatura tra i Comuni di Lascari, Campofelice di Roccella, Collesano, Misilmeri e Bagheria, creando un grave allarme sociale.

Le indagini hanno permesso di accertare la consumazione di almeno venti furti, per un danno complessivo subito dalle vittime di oltre centomila euro, e di recuperare parte della refurtiva.