Rapine a mano armata in serie ad Ostia: quattro persone in manette

Red/Cro/Bla

Roma, 14 set. (askanews) - I carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato 4 persone responsabili, a vario titolo, di rapina a mano armata e ricettazione. L'operazione ha permesso di accertare che i 4, tutti originari e residenti nella capitale, 3 dei quali già gravati da precedenti, si erano resi responsabili di almeno 6 rapine a mano armata, perpetrate dal mese di luglio, nella zona di Ostia.

Il modus operandi della banda, che ha preso di mira negli ultimi mesi vari esercizi commerciali, è risultato sempre il medesimo: entrare all'interno dell'obiettivo, travisati da un casco ed armati di coltello e pistola, impossessarsi di tutto il denaro disponibile e fuggire a bordo di motocicli rubati. L'attenta analisi delle azioni criminose, messe a sistema con le immagini della video sorveglianza e i tabulati telefonici della zona, ha portato i militari a supporre che le stesse non fossero scollegate fra di loro, ma riconducibili ad uno specifico e ben organizzato 'gruppo criminale'.

Sono così scattate le indagini dei carabinieri che, al termine di riscontri investigativi, hanno consentito di stringere il cerchio intorno ai 4 fermati, nella cui disponibilità è stata rinvenuta e sequestrata - nel corso di una delle numerose perquisizioni dei militari- anche una pistola cal.7,65 con matricola abrasa, ritenuta compatibile con l'arma utilizzata dai rapinatori. I quattro sono stati rinchiusi nelle case circondariali di Regina Coeli e Rebibbia di Roma.