Rapper slowthai sul palco con "testa mozzata" di Boris Johnson

Londra, 20 set. (askanews) - Ha causato polemiche ma anche una valanga di cuoricini su Twitter l'esibizione di slowthai alla cerimonia del Mercury Prize a Londra: il rapper britannico a torso nudo ha infatti terminato la sua performance - qui in alcune immagini della BBC - tenendo in mano una finta testa mozzata del primo ministro Boris Johnson e gridando "Fuck Boris Johnson".

Applausi dal pubblico, con la conduttrice, Lauren Laverne, che ha cercato di spegnere l'entusiasmo, affermando "slowthai e le sue opinioni".

E non è tutto. Durante la cerimonia sul suo profilo Twitter, il 24enne rapper di Northampton, uno dei 12 candidati per il premio al miglior album britannico o irlandese, ha promosso la maglietta "Fuck Boris', che vede il leader dei Tories intento a "fottere" il paese, un prodotto acquistabile per 25 sterline sul sito del musicista.