Rapporto Onu: possibili nuovi attacchi Isis entro fine del 2019 -2-

Coa

Roma, 3 ago. (askanews) - Sebbene il Califfato abbia cessato di esistere geograficamente, il rapporto rileva che gli Stati membri dell'Onu concordano sull'esistenza di molti dei fattori sottostanti che gli hanno dato origine; questo - si aggiunge - suggerisce che la minaccia dell'Isis, di al Qaida o di gruppi simili è improbabile che diminuisca ulteriormente.

E nonostante ci siano stati meno attacchi di 'successo' dal 2015 e 2016, quando gli estremisti hanno ucciso centinaia di persone in Francia, Belgio e Germania, la minaccia per l'Europa "rimane alta".(Segue)