Rapporto sessuale su un treno davanti a bambini: condannati

rapporto sessuale treno

Si sono incontrati sul treno che da Londra giungeva a Basildon, nell’Essex, e hanno consumato un rapporto sessuale davanti a dei bambini. Deborah Tobyn, 57 anni, e Raymond Burr, 64 anni, hanno fatto sesso orale su un treno all’ora di punta, nonostante un testimone gli avesse intimato di smettere. L’episodio è accaduto lo scorso maggio, ma la condanna è arrivata pochi giorni fa. La coppia aveva bevuto dell’alcol ed era stata fermata dalla polizia di Pitsea: la donna aveva anche mentito sulla sua identità. Burr è stato condannato a svolgere 100 ore di servizio in comunità, mentre per Deborah ne dovrà fare almeno 150.

Rapporto sessuale sul treno

Il procuratore Patrick Duffy ha emesso la sentenza di condanna della coppia che ha consumato un rapporto sessuale orale su un treno lo scorso maggio. “Il primo testimone – ha spiegato – si trovava con suo nipote. C’erano bambini nella carrozza, confermati dal secondo testimone che ha detto che ha parlato di minore di età compresa tra uno e sei anni sul treno. Era un comportamento osceno“. Nella prima seduta in tribunale, a giugno, la donna si era dichiarata innocente, ma in seguito ha ammesso le sue colpe. Samanta Leigh, il giudice, ha invece dichiarato: “È profondamente spiacevole ma sono ben consapevole dell’età di queste due persone. Sono entrambi adulti e sono in grado di prendere le proprie decisioni. Si sono comportati in modo osceno“.

Un testimone

Una donna, testimone dell’atto osceno, insieme al nipote piccolino, aveva invitato la coppia a smettere. “Si è alzata e ti ha parlato, ti ha chiesto di desistere, ma non l’hai fatto. C’erano altri bambini nella carrozza e alle 18:00 è un’ora di punta. Entrambi stavate bevendo in quel momento” ha precisato il giudice. Per entrambi la condanna ha previsto un ammontare di ore di servizio in comunità.