Rapporto Ue: media russi diffondono disinformazione su coronavirus -3-

Coa

Roma, 18 mar. (askanews) - Una teoria della cospirazione diffusa da radio Sputnik a febbraio - si legge - ha tracciato un parallelo tra le guerre dell'oppio del XIX secolo e il coronavirus, spiegando che "l'Inghilterra" e "organizzazioni internazionali" non meglio precisate stavano cercando di controllare gli affari interni cinesi, proprio come l'impero britannico ha costretto la Cina ad aprire i suoi mercati e a cedere il territorio sotto minaccia.

Nel frattempo, il sito web Ria Fan ha affermato che un "falso panico" sul Covid-19 andrebbe a beneficio delle aziende farmaceutiche che cercano di "lucrare" sul virus, mentre il documentario di Ren TV, Militari Secret, ha avanzato la tesi che il virus potrebbe essere un'arma biologica diffusa dalle forze speciali statunitensi in Cina.(Segue)