Rasia Dal Polo: "Pronto a candidarmi sindaco di Milano"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Io la disponibilità l’ho data e la confermo ai partiti della coalizione, a patto che il progetto sia di tutti e non di un solo partito. A patto che qualsiasi cosa faremo la faremo insieme per Milano e per i milanesi". Lo scrive su Facebook, il manager Roberto Rasia dal Polo, direttore della comunicazione del gruppo Pellegrini, il cui nome più volte, nelle ultime settimane, è stato fatto come quello del possibile candidato del centrodestra per la sfida al comune di Milano.

Da ultimo, il leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato dall'AdnKronos lo scorso 22 dicembre, aveva detto sibillino: "Su Milano ho incontrato due o tre persone, un nome l'ho girato anche a Fi e Fdi...", spiegando di puntare a un profilo su tutti e di averlo comunicato agli alleati.

Ora Rasia sembra rompere gli indugi, postando una sua foto mentre si rimbocca le maniche. Il manager spiega di aver "conosciuto molte persone, anche importanti, ultimamente. Ho respirato un’unione nel centrodestra che non vedevo da un po’ in politica. È quello che vogliamo noi cittadini".

"Milano è una tappa fondamentale, se vogliamo cambiare questo paese in meglio, mantenendo ciò che di buono c’è già. La sfida è difficile, ne siamo tutti coscienti. Il sindaco uscente è forte e da me stimato. Ma la sua amministrazione ha compiuto alcuni errori gravi negli ultimi due anni. Credo che Milano possa tornare a pensare in grande. Ora la palla è passata ai leader dei partiti della coalizione. Sta a loro decidere chi affronterà questa sfida. "Io lo faccio per Milano, che amo. Per i milanesi, tutti. Per mia figlia", conclude nel suo post.