Rassegna di scrittrici e libri a Scanno, dal 7 al 9 luglio c'è 'Yu Buk', II edizione del festival ideato da Eleonora De Nardis

(Adnkronos) - Nella prima giornata di giovedì 7 è attesa la scrittrice pluripremiata Donatella Di Pietrantonio, con il romanzo in parte ambientato proprio sulle rive del lago di Scanno. Nel suggestivo borgo dal celebre specchio d'acqua a forma di cuore, nel Parco nazionale d' Abruzzo, si svolgerà dal 7 al 9 luglio -all’interno della manifestazione culturale Scanno Borgo in Festival- la rassegna letteraria 'Ju Buk' (dal dialetto: la bisaccia del pastore transumante). Un festival di donne che si alterneranno sul palco di piazza della Codacchiola, nel centro storico, che si sono distinte con la loro scrittura, per portare avanti il cambiamento socio culturale tanto atteso e necessario.

"In questo periodo post pandemico -spiega Eleonora de Nardis giornalista e animatrice dell'evento- si sono accentuate diseguaglianze e contraddizioni sociali. Le donne sono state le più colpite dall'esposizione al contagio, dalla perdita dell'occupazione, schiacciate tra lavoro domestico e l'homeworking, ma anche vittime di violenza tra le pareti di casa divenute ancora più strette. Oggi più che mai, qualsiasi ricostruzione deve passare attraverso una rivoluzione culturale di cui essere protagoniste, grazie al desiderio di realizzazione e all'autodeterminazione, nonché alla dinamicità nel riscrivere nuove grammatiche dei rapporti tra generi per segnare il solco di un riscatto individuale che si faccia corale. Quello di un intero genere".

Saranno presenti firme d'eccezione fortemente volute da De Nardis che, con le colleghe e amiche Roberta Scorranese (firma de Il Corriere della Sera) e Manuela Perrone (già contributor di Alley Oop de Il Sole 24 Ore), riunirà in quei giorni una squadra prestigiosa di scrittrici. Da Donatella Di Pietrantonio (Premio Campiello 2017, finalista Premio Strega 2021, premio David di Donatello 2022) a Nadia Terranova (Premio Bagutta opera prima, Premio Brancati, finalista Premio Strega 2019, Premio Alassio, Premio Martoglio, Premio Penne, Premio La Cava). E ancora, l’attivista Giulia Blasi, la parlamentare in veste di autrice Monica Cirinnà, l’archeologa e dirigente dei Beni Culturali Maria Rosaria Barbera, la giornalista Lucia Visca, l’esordiente Valeria Gargiullo.

'Ju Buk' si aprirà con un omaggio al centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini e chiuderà con la premiazione dei vincitori del contest 'Ju Buk', esordienti che vengono da varie regioni italiane. Madrine delle giornate, le onorevoli Stefania Pezzopane e Silvia Costa, Commissaria straordinaria del governo per il recupero dell’ex carcere borbonico di Ventotene.

Il 9 luglio mattina, invece, Scanno, borgo in festival, prosegue con "Canovacci d’ispirazione", ideato da Maria Fiorella Rotolo, coach e counselor che coordinerà una tavola rotonda di imprenditrici e creative, che innovano attività artigianali portando l’Abruzzo nel mondo. Un momento per dialogare con il pubblico di futuro, empowerment e leadership al femminile, restando focalizzati sul know how della tradizione. Special guest dell'incontro l'economista Azzurra Rinaldi, direttrice della School of Gender Economica Unitelma-Sapienza.

Varie le attività di intrattenimento che accompagneranno i partecipanti lungo le strade del borgo, con possibilità di visitare gli antichi laboratori di arte orafa per i quali Scanno è nota da decenni.