Ratzinger: sarà un funerale sobrio ma solenne secondo le sue volontà

Fino all'ultimo viaggio: una situazione senza precedenti ha contraddistinto la vita, e ora la morte, di Joseph Ratzinger. Primo pontefice dimissionario in 600 anni, e il primo papa il cui funerale, solenne ma sobrio per sua espressa volontà, sarà celebrato da un altro Papa in carica.

La testimonianza del vaticanista

Secondo il vaticanista spagnolo e direttore del portale Religión Digital, José Manuel Vidal, "Benedetto XVI dava molta importanza ai riti, alla liturgia, ai paramenti. Con lui abbiamo visto - spiega Vidal - paramenti che nessun Papa aveva mai usato nei tempi moderni. Curava molto la liturgia. E così ha chiesto che il suo funerale fosse solenne, ma sobrio. In linea con la sua personalità".

La salma esposta in piazza San Pietro

Intanto, nelle ore deputate all' esposizione della salma, Piazza San Pietro è stata un pellegrinaggio con lunghe per omaggiare il Papa emerito. Capi di stato, teste coronate e semplici fedeli in preghiera si sono susseguiti proprio come accadde in occasione dell'ultimo funerale di un pontefice , quello di Giovanni Paolo II, nel 2005. La Chiesa ha sempre seguito protocolli rigorosi in occasione delle esequie papali, dal lutto fino al conclave,la solenne riunione dei cardinali per stabilire il successore. Tra le differenze sostanziali una spicca in particolare:questa volta non sarà un funerale di stato (perchè Benedetto XVI non era capo dello stato del Vaticano (ruolo ricoperto da Bergoglio) : per questo motivo sono stati invitati ufficialmente solo rappresentanti della politica italiana, per una questione puramente geografica, trovandosi lo Stato del Vaticano sul suolo italiano, e della Germania, paese d'origine di Papa Rtzinger che, da giovedí, dopo i funerali, risposerà in una triplice bara in cipresso, zinco e rovere e sarà sepolto con monete, pallii e medaglie. Saranno presenti oltre 600 giornalisti accreditati provenienti da tutto il mondo.