Ravanusa: Procuratore Patronaggio, 'nessun avviso garanzia, scoppio provocato da bolla gas' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Nel corso dei diversi sopralluoghi, e da ultimo del sopralluogo collegiale del 17 dicembre "sono stati repertati, per le successive analisi, diversi ed etoregenei materiali rinvenuti sul luogo del disastro", dice ancora il Procuratore Patronaggio. "Le indagini strettamente di polizia giudiziaria sono state affidate al Nucleo operativo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento, comandato dal Maggiore Luigi Balestra , e al Nucleo Investigativo Antincendio di Palermo comandato dall' Ingegner Pedone".

"Si sta cercando di ricostruire la dinamica dell'esplosione e del successivo propagarsi della "palla di fuoco" e dell'onda d'urto – dice il magistrato – Viceversa, sul come e sul perché si sia creata la "bolla' , e perfino sul punto esatto dove la stessa si sia creata (al momento localizzata al di sotto o in adiacenza della abitazione del civico n. 65 di via Trilussa), permangono dubbi che saranno sciolti dalle investigazioni tecniche e di polizia giudiziaria in corso e di cui si darà successivamente notizia se ed in quanto ostensibili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli