Rave Viterbo, Molinari: Lamorgese cambi rotta o non si va avanti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 15 set. (askanews) - "Ministra Lamorgese, siamo entrati in questo governo per vedere una discontinuità non per assitere da spettatori. Cambi rotta perché diversamente così non possiamo andare avanti". Lo ha detto il presidente dei deputati della Lega Riccardo Molinari nel corso del dibattito sull'informativa della ministra dell'interno Luciana Lamorgese sul rave party che si è svolto ad agosto nel viterbese.

Molinari ha precisato che nei confronti di Lamorgese la Lega "non esprime critiche personali ma critiche legate ai fatti. Non è una questione personale". Lamorgese, ha osservato il leghista, "ha smentito le ricostruzioni giornalistiche, ha smentito che la polizia abbia scortato i camper diretti al rave, ci fa piacere. Ma se non è una negligenza, se non si poteva capire, come è possibile che 10mila persone siano entrate? Basta una chat telegram per fare un casino del genere? Allora i cittadini devono preoccuparsi".

Molinari ha anche parlato dell'immigrazione: "Lamorgese ha promesso un approccio europeo ma non c'è solidarietà europea". Ha criticato la posizione di Lamorgese sullo ius soli: "In Italia diamo 122mila cittadinanze all'anno. Parlare di ius soli serve solo ad aumentare la pressione migratoria già molto alta perché la stragrande maggioranza dei migranti che arrivano sono migranti economici, persone che non hanno diritto alla protezione umanitaria. Come possiamo pensare di dare lavoro a 41mila persone all'anno? L'immigrazione non è solo un problema umanitario".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli