Razzi: "Conte e Renzi si sono fatti i... fatti loro"

webinfo@adnkronos.com

"Si sono fatti i fatti loro...". E' l'analisi 'soft' dell'ex senatore Antonio Razzi a L'Aria che Tira, su La7. "Va bene, in Italia si può fare di tutto. Ma come fa un presidente del Consiglio, dopo 14 mesi con Salvini e con il centrodestra, ad andare con il centrosinistra? Come non lo capisco io, non lo capiscono tanti cittadini. Non è stato votato, l'ultimo premier votato è stato Berlusconi. Ha avuto la fiducia delle Camere? E' stato paracadutato dal cielo e comanda. Pd e M5S sapevano che al voto avrebbero perso", dice Razzi. 

Stesse conclusioni quando si parla di Matteo Renzi e della nascita di Italia Viva: "Lo conosco benissimo, Renzi è un giovane esuberante che vuole comandare. Come diceva Andreotti, la popolarità logora chi non ce l'ha.... Era il potere? Vabbeh... Renzi non voleva stare al Senato solo a premere il bottone, non lo calcolava più nessuno e ha creato un nuovo movimento. Anche lui ha pensato ai... fatti suoi...".