Razzi: "Elezioni dopo la manovra"

webinfo@adnkronos.com

"Questo governo non può andare avanti quindi occorre tornare ad elezioni il più presto possibile, ma prima sarebbe bene approvare la legge di Bilancio per non perdere credibilità nei confronti dell'Europa". A dirlo all'Adnkronos è Antonio Razzi, deputato che nella sedicesima legislatura con il gruppo dei cosiddetti Responsabili garantì per alcuni mesi il sostegno al governo di Silvio Berlusconi. 

"Il nostro - ricorda - fu un atto di coraggio e quella era sicuramente una situazione diversa rispetto a quella attuale, perchè c'era la guerra in Libia ed era necessario quindi evitare una crisi di governo e continuare ad avere un esecutivo nel pieno dei poteri. Oggi non c'è un'emergenza simile, ma vedo che è già partito il gioco dello scaricabarile, perché molti sono attaccati alla poltrona e non la vogliono mollare"."Certamente sarebbe bene approvare la legge di Bilancio prima di tornare ad elezioni, ma non tirino fuori la scusa del taglio dei parlamentari, perché - conclude Razzi - con la scusa di quella riforma si andrebbe avanti un altro anno e mezzo e Di Maio questo vuole. Ma, come dicono a Napoli, ccà nisciuno è fesso".