Razzismo, Fontana: Balotelli è lombardo al 100 per cento

Mch

Milano, 13 nov. (askanews) - Mario "Balotelli è un lombardo al 100 per cento", un atleta "italiano che avrebbe potuto diventare un grandissimo giocatore di calcio ma che non è diventato". Lo ha detto il governatore della Lombardia, il leghista Attilio Fontana, intervistato da La Zanzara su Radio 24.

Balotelli, ha detto il governatore, "l'è un italiano che sicuramente ha tutti i titoli per essere considerato italiano. Chi vive in questa regione, chi respira la nostra aria un po' inquinata e chi beve invece la nostra acqua purissima, è lombardo. Balotelli è lombardo al 100 per cento", ha aggiunto incalzato dai conduttori.

Secondo Fontana il motivo per cui alcuni tifosi ce l'hanno con lui è "perché el gioga minga ben al balun (non gioca mica bene a calcio ndr)... Io sono convinto che il razzismo sia la cosa peggiore che ci possa essere, ma sono anche convinto che molte volte non è razzismo...". Per Fontana "c'è chi pretende che vengano rispettate le leggi, chi pretende che chi ha diritto di entrare in Italia, ci entri, chi non ha diritto di entrare in Italia, non ci entri. Se questo è razzismo, allora è vero...".