Rc auto, guida alle polizze con scatola nera

feedback@motor1.com (Redazione)
Rc auto, guida alle polizze con scatola nera

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle polizze che prevedono l'installazione della black box

Il 20% dei contratti Rc auto prevede la scatola nera con effetti di riduzione del premio: lo dice l’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni. La diffusione delle polizze telematiche è ampiamente diversificata sul territorio: non molto nelle province del Nord-Est, dove incidenti e truffe Rca sono al minimo; parecchio invece nelle Province meridionali contraddistinte da sinistrosità, frodi e prezzi più elevati (a Caserta e Napoli, rispettivamente, il 60 e il 54% delle polizze prevede la black box). Le assicurazioni non sono obbligate a rilasciare Rca con scatola nera, mentre sono libere di concedere gli sconti che vogliono; vediamo quali tipi di garanzia esistono.

Le 5 garanzie con black box

#1. Telematica base. Questa Rca con scatola nera prevede uno sconto del premio indipendentemente dai dati registrati dalla black box. Pertanto, la riduzione della Rca è fissata subito e non cambia.

#2. Chilometrica. Dal secondo anno, prevede uno sconto del premio articolato in base ai chilometri percorsi. Per la prima annualità invece le compagnie non dispongono di dati pregressi di percorrenza.

#3. Comportamentale. Prevede uno sconto del premio articolato in base ai comportamenti registrati dal dispositivo: la determinazione dello sconto è effettuata sulla base di diversi parametri combinati in modo assortito nei diversi prodotti. Possono incidere il numero di km, il tipo di strada, l’orario in cui si viaggia.

#4. Mista. Un mix fra la Rca con scatola nera chilometrica e la Rca con scatola nera comportamentale. Dal secondo anno, prevede uno sconto del premio articolato in base ai chilometri percorsi e ai comportamenti registrati dal dispositivo.

#5. A consumo. Prevede un premio calcolato per un determinato chilometraggio e, in caso di superamento della soglia di quotazione, sono previsti conguagli per i chilometri in eccesso: si paga per ogni km in più rispetto al pattuito.

Quale futuro

La legge concorrenza 124 dell’agosto 2017 prevede l’applicazione obbligatoria di uno sconto da parte dell’impresa di assicurazione se il cliente fa installare la scatola nera, oppure se accetta di sottoporre l’auto a ispezione, o consente di piazzare in macchina l’alcolock (impedisce l’avvio del motore se riscontrato nel guidatore un tasso alcolemico superiore ai limiti). Perché la regola diventi effettiva, servono i decreti attuativi che ancora non ci sono.

Andrà a premiare soprattutto i virtuosi del Sud. Questo, secondo le compagnie, comporterà però forti aumenti a carico di chi vive al Nord, così da riequilibrare i conti. La manovra 2019 del Governo, appena approvata, potrebbe accelerare il processo: è soprattutto il vicepremier Luigi Di Maio a spingere per porre fine alle Rca stellari del Meridione. Si annunciano settimane dense di polemiche.