Rc Auto: Segugio.it, premio varia da regione a regione, Centro-Sud più avvantaggiato

·1 minuto per la lettura
Rc Auto: Segugio.it, premio varia da regione a regione, Centro-Sud più avvantaggiato
Rc Auto: Segugio.it, premio varia da regione a regione, Centro-Sud più avvantaggiato

Roma, 16 nov. (Labitalia) – Segugio.it, leader nella comparazione assicurativa in Italia, ha svolto un’analisi per approfondire il rapporto fra costo dell’rc auto e il costo medio dei sinistri sul territorio nazionale. Il premio medio rc auto nel 2019 è stato piuttosto diversificato nelle varie regioni italiane: si partiva da un minimo di 300 euro in Valle d’Aosta fino ad un massimo di 526 euro in Campania. Normalmente la differenza di prezzo è imputata al diverso costo dei sinistri, derivante da diverse frequenze ogni cento veicoli circolanti e dall’importo medio del risarcimento. Il costo medio del sinistro è stato anch’esso molto differenziato sul territorio nel corso del 2019, con un minimo di 198 euro in Friuli Venezia Giulia ed un massimo di 367 euro in Campania.

C'è una forte correlazione fra premio medio rc auto e costo medio del sinistro. In generale i prezzi rc auto sono più alti nelle regioni dove i sinistri sono più costosi. Tuttavia, alcune regioni si posizionano ben al di sopra o al di sotto della linea di tendenza, a indicare che la proporzionalità fra sinistri e premi non è equivalente in ogni regione.

Per valutare il diverso grado di proporzionalità fra premi e sinistri si evidenzia il ricarico della polizza, ovvero la maggiorazione % del costo medio del sinistro che porta al prezzo finale per il consumatore. La Valle D’Aosta è la regione con il ricarico più basso (22,6%), mentre il Trentino Alto Adige presenta un ricarico del 69,6%, nonostante il costo medio del sinistro sia inferiore. I bassi ricarichi in alcune regioni del Centro-Sud come Lazio (40,8%), Campania (43,5%) e Sicilia (46,2%), sono controbilanciati da livelli di ricarico ben più alti in altre regioni.