**Rc Auto: Signorini, 'serve confronto su risarcimento diretto e danni'** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Il settore della Responsabilità civile auto – ricorda – è stato interessato negli anni da vari, stratificati interventi sulla normativa primaria e secondaria. Abbiamo accolto con favore, tra gli altri, quelli che hanno precisato meglio il trattamento di alcune fattispecie di danno alla persona (“danni micro-permanenti”), superando alcune incertezze applicative". Fra gli interventi 'positivi, "la dematerializzazione dell’attestato

di rischio e contrassegno, la digitalizzazione del certificato di assicurazione e l’attestato dinamico hanno finalmente superato obblighi di documentazione cartacea del tutto obsoleti, facilitando la scelta del consumatore e i controlli dell’autorità. L’adozione della ‘scatola nera’ per il monitoraggio della condotta di guida e l’introduzione di nuovi strumenti di contrasto alle frodi assicurative hanno consentito di commisurare meglio i premi alla prudenza e all’onestà del contraente".

Invece "tra i provvedimenti che invece ci paiono di dubbia efficacia rientrano quelli che hanno di fatto accelerato l’obsolescenza delle attuali regole di funzionamento del sistema bonus/malus, rendendole non più idonee a fornire una misurazione attendibile del rischio della guida. Ne è ormai necessaria una completa revisione" conclude Signorini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli