Rd Congo, autorità valutano secondo vcacino contro Ebola -2-

Mgi

Roma, 21 set. (askanews) - Il nuovo vaccino andrà ad affiancare quello già in uso della Merck, somministrato nello scorso anno ad oltre 225mila pazienti ma di cui sono rimaste poche dosi, senza però che sia stata ancora fissata una data precisa per l'inizio del suo utilizzo.

La Johnson e Johnson ha fatto sapere di avere a disposizione 1,5 milioni di dosi, che potrebbero essere impiegate per formare una "barriera" all'espandersi dell'epidemia nelle zone adiacenti alle due più colpite, le provincie di Ituri e del Nord Kivu. (Segue)