Rdc: Bernini, 'furbetti Ferrara confermano che misura non è idonea'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 mag. (Adnkronos) – "Un grandissimo ringraziamento alla Guardia di Finanza di Ferrara che ha individuato 23 persone, di diverse nazionalità, che percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza. In tutto avevano ricevuto 165mila euro di sussidi. È purtroppo l’ennesimo episodio che vede coinvolti i cosiddetti 'furbetti del reddito di cittadinanza'. Che il reddito di cittadinanza non sia una misura idonea a dare risposte ai problemi della disoccupazione lo sosteniamo da sempre: in presenza di tali casi, ne siamo ancor più convinti". Lo afferma Anna Maria Bernini, capogruppo di Fi al Senato.

"L’assistenzialismo fine a se stesso -aggiunge- non produce riscontro in termini di sviluppo e di lavoro, ma spesso comporta solo un dispendio di risorse economiche che, in tantissimi casi, vanno a chi non ne ha diritto. Ora che ci stiamo lasciando la pandemia alle spalle, credo sia giunto il momento di avviare una riflessione sul tema e di mettere sul tavolo della discussione il superamento del reddito di cittadinanza, a favore di soluzioni realmente incentivanti e che diano respiro alle imprese e a tutto quel mondo che produce davvero lavoro e reddito".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli