Rdc: De Petris, 'strumento da migliorare ma indispensabile'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ago. (Adnkronos) – "Il Reddito di Cittadinanza può e deve certamente essere migliorato, soprattutto per quanto riguarda le politiche attive del lavoro. Sarebbe bene però ricordare che gli ultimi due anni, con l'esplosione della pandemia, non rappresentano il momento ideale per valutare gli effetti anche di quella parte del RdC. E' evidente che, con la pandemia e i lockdown non ci si potevano attendere risultati migliori”. Così la capogruppo di LeU al Senato Loredana De Petris.

“In compenso – prosegue la presidente De Petris – proprio la pandemia ha dimostrato quanto prezioso e necessario sia il RdC. Forse Salvini non si rende conto di quante persone sarebbero precipitate nell'indigenza senza quello strumento. O più probabilmente cinicamente se ne disinteressa”.

“Il RdC, non a caso presente in qualche forma quasi ovunque in Europa, è però uno strumento indispensabile non solo in condizioni di emergenza come la pandemia ma anche per affrontare la riconversione soprattutto digitale che ci aspetta. Chiedere di cancellarlo per ragioni di pura propaganda è assolutamente irresponsabile”, conclude la capogruppo di Leu.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli