Reagisce a rapina: gli sparano alla testa e muore

Luca Sacchi

Un ragazzo di 25 anni è morto dopo aver reagito a una rapina a Roma. Luca Sacchi, questo il nome della vittima, è stato colpito alla testa da un colpo di pistola mentre si trovava in zona Caffarella in compagnia della fidanzata Anastasia: due rapinatori hanno raggiunto la coppia alle spalle e hanno rubato lo zaino alla ragazza. Luca ha inseguito i malviventi per tentare di recuperarlo ma i malviventi gli hanno sparato alla testa. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito gravissime. E’ stato operato d’urgenza ma, dopo qualche ora, è deceduto presso l’ospedale San Giovanni.

LEGGI ANCHE: La fidanzata del 24enne ucciso a Roma: "Colpita con una mazza, Luca ha reagito"

GUARDA ANCHE: Rapina finisce con un abbraccio


La ragazza, Anastasia Kylemnyk, una 24enne di origini ucraine ma da tempo residente a Roma, è stata colpita alla testa con un oggetto ed è stata operata. La tragedia è avvenuta intorno alle 23.30 del 23 ottobre, in via Teodoro Mommsen.

LEGGI ANCHE: Chi era Luca Sacchi

Il racconto di Anastasia

“Eravamo appena usciti dal pub. Mi sono sentita strattonare da dietro, mi hanno detto: 'Dacci la borsa'. Gliela stavo consegnando quando mi hanno colpito con una mazza. A questo punto è intervenuto Luca che ha reagito bloccando il ragazzo che mi aveva aggredito, quindi è intervenuto l'altro aggressore che gli ha sparato in testa”, ha raccontato Anastasia, interrogata sul fatto dagli inquirenti.


GUARDA ANCHE: Milano, rapina a colpi di martello


Al momento dell'aggressione i due giovani, entrambi incensurati, erano appena usciti dal John Cabot Pub, locale non molto distante dall’abitazione di Luca Sacchi. Sul caso la Procura di Roma indaga per omicidio volontario. Il fascicolo è affidato al pm di turno esterno Nadia Plastina.

La testimonianza

A dare l'allarme sono stati alcuni clienti del John Cabot Pub: un proiettile ha raggiunto anche la vetrina del locale mandandola in frantumi, fortunatamente senza colpire nessun altro. I due rapinatori sono riusciti a fuggire. Secondo le prime informazioni, i due avrebbero avuto un marcato accento romano.

"Ero a casa ieri sera quando ho sentito uno sparo e una ragazza urlare - ha raccontato un abitante di un palazzo poco distante dal luogo dell'aggressione - Chiedeva aiuto. Così mi sono affacciata ma non riuscivo a vedere nulla. Allora mio marito è sceso in strada. Qualcuno ha visto una moto con due persone con casco integrale andar via, altri hanno parlato di un'auto. E' sempre stata una zona tranquilla, ora la paura è tanta".

LEGGI ANCHE: Manuel Bortuzzo: "Sentenza non mi restituirà le gambe"

Gli amici: “Peggio di un’esecuzione”

"E' stata peggio di un'esecuzione. Sparare un colpo alla testa a bruciapelo, uccidere per uno zainetto è assurdo. E' una tragedia enorme". A dirlo alcuni amici di Luca Sacchi. C'e' grande dolore davanti all'ingresso del pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni. "Conoscevo Luca da quando era piccolo - racconta il papà di un amico storico del 25enne - è cresciuto con mio figlio. Quando abbiamo saputo ci siamo precipitati qui. Non ho avuto il coraggio di guardare negli occhi la madre".

Di Maio: “Non si può morire così”

"Una notizia devastante. Luca stava difendendo la sua ragazza da una rapina ed è stato ucciso. Non si può morire così. Sono vicino alla famiglia e agli amici, con tutto il cuore, in questo momento di immenso dolore", ha scritto il ministro Luigi Di Maio sul suo profilo Twitter.

"Sono scioccata e infuriata dalla notizia dell'omicidio di Luca Sacchi - ha affermato Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia - Non è accettabile l'idea che nella Capitale d'Italia si possa essere aggrediti, derubati e infine uccisi con un colpo di pistola alla testa mentre si va al pub con la propria fidanzata. Fratelli d'Italia chiede al Governo e al ministro dell'Interno Lamorgese di riferire immediatamente in Parlamento e spiegare nel dettaglio che cosa intende fare per far fronte a questa ignobile situazione. Roma vive da tempo una gravissima emergenza sicurezza ma questo non sembra importare a nessuno”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: VIDEO - Arrestato il rapper Adamo Bara Luxury