Reati contro il patrimonio a Trento: sgominata banda di nove persone

banda sgominata

Una banda criminale è stata sgominata dai Carabinieri del Comando provinciale di Trento. L’operazione ha portato all’arresto di tutti e nove i componenti della banda. L’intervento è avvenuto in collaborazione con i militari di Milano, Brescia e Bergamo. Gli imputati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio.

Reati contro il patrimonio a Trento

L’operazione che ha portato all’individuazione della banda da parte dei Carabinieri è iniziata circa un anno fa. La compagnia di Riva del Garda aveva infatti aperto un’indagine nel novembre del 2018 in seguito a un furto in un bar di Borgo Chiese, sempre in provincia di Trento. La banda aveva preso di mira una serie di slot machine presenti nel bar.

I nove componenti della banda operavano anche in altre province. Oltre a quella di Trento, gli inquirenti hanno trovato indizi di attività criminali anche a Milano, Bergamo e Modena. La Procura della Repubblica di Trento si riserva di fornire ulteriori dettagli sulla vicenda durante una conferenza stampa ufficiale.

Negli ultimi mesi le forze dell’ordine hanno messo ko anche altre due bande criminali che operavano sul territorio italiano. Una nel Lazio, la banda della mascherina, sgominata a metà settembre grazie a un’operazione portata avanti dai Carabinieri di Ostia, culminata con l’arresto di quattro persone per rapina a mano armata e ricettazione. L’altra banda, composta da tre persone, è stata individuata in provincia di Nuoro e accusata di sfruttamento della prostituzione e immigrazione clandestina.