Reati contro patrimonio, 9 misure cautelari tra Trentino e Lombardia

Red/rus

Roma, 30 set. (askanews) - I carabinieri del Comando Provinciale di Trento in collaborazione con i militari di Milano, Brescia e Bergamo stanno dando esecuzione ad una ordinanza cautelare disposta dal Gip del Tribunale di Trento a carico di 9 persone, residenti in quelle province, ritenuti responsabili a vario titolo di "associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio". L'inchiesta è stata avviata dalla Compagnia di riva del Garda a seguito di un furto di slot machine, avvenuto in un Bar di Borgo Chiese (TN), nel novembre 2018.

Le investigazioni hanno permesso di individuare un sodalizio criminale, radicato nella provincia di Brescia, che operava anche in quelle di Trento, Milano, Bergamo e Modena.

I dettagli delle attività saranno resi noti nel corso della conferenza stampa indetta per le 10 presso la Procura della Repubblica di Trento.