Reazione a Catena, i campioni e la parola vincente di mercoledì 13 luglio

Reazione Catena 13 luglio
Reazione Catena 13 luglio

I Roma Nerd ce l’hanno fatta… di nuovo. Nella puntata di Reazione a Catena andata in onda mercoledì 13 luglio, il trio si è confermato campione in carica spuntandola contro le Scollegate. Inutile dire che, anche per questa sera, la sfida è stata ardua e il montepremi niente male. Questi giovani talenti sono riusciti ad accumulare nel corso della puntata 95mila euro, la sorte tuttavia non è stata dalla loro parte e sono tornati a casa a mani vuote.

Reazione Catena del 13 luglio, il percorso dei Roma Nerd

Il cuore di Reazione a Catena come sempre è il gioco dell’Intesa Vincente, una sfida nella quale i Roma Nerd hanno dimostrato di avere, puntata dopo puntata, un grande feeling e anche nell’appuntamento di questa sera non hanno certo fatto eccezione. Alla fine sono riusciti ad aggiudicarsi anche il penultimo gioco e ad accedere alla fase finale.

Di seguito la serie vincente del 13 luglio:

  • Buona

  • Prima

  • Scala

  • Chiocciola

  • Indirizzo

  • Studio

  • Pubblico

  • Bilancio

  • Buco

  • Orecchino

  • Pendente

  • Torre

Proprio a questo punto per i Roma Nerd è arrivato il compito più difficile: indovinare la parola segreta a partire dall’ultima catena e alla quale sono giunti con in mano 2.969 euro. Questa cifra è stata infine dimezzata quando hanno scelto di svelare il terzo elemento (torre). L’obiettivo finale è diventato così di 1.485 euro.

Vittoria sfiorata anche per questa sera: la parola corretta

I Roma Nerd hanno sfidato la sorte scegliendo come parola “Mazzo”. Alla fine la risposta corretta era un’altra: “Maschio”. Nulla da fare, ma li rivedremo nella prossima puntata. Ricordiamo che il trio composto da Paolo, Giada e Simone ha già messo a segno una vittoria nella puntata dell’11 luglio portando a casa 12.500 euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli