Rebecca e Pedro morti per leucemia: un’amicizia che supera il dolore

Ragazzi morti leucemia

E’ una storia di profonda amicizia quella che ha tenuto legati Rebecca e Pedro, ragazzi ventenni che sono morti entrambi per leucemia a pochi mesi di distanza. A raccontarla è stata la loro amica e assistente socio-sanitaria Ilaria Ferlaino.

Rebecca e Pedro, morti per leucemia

Erano entrambi venezuelani ed erano giunti in Italia nel 2016, grazie ad un accordo vigente tra l’Istituto Oncologico di Candiolo e il paese sud americano. Rebecca e Pedro avevano 21 e 24 anni e si sono conosciuti nella struttura dov’erano ricoverati. Ilaria racconta che con loro e un’altra assistente si era creato un rapporto bellissimo.

Insieme ballavamo, cantavamo, entrambi erano sempre pronti a far festa anche quando la malattia stava progredendo“, spiega. Rebecca in particolare sognava di diventare una cantante, tanto che aveva anche inciso un video poi finito su YouTube e teneva piccoli concerti in Venezuela. Quando Pedro non stava bene, lei andava nella sua stanza con la chitarra e cantava per lui. “Avevano un bellissimo rapporto, poi però la malattia ha preso il sopravvento“, continua Ilaria.

Rebecca, affetta da una forma linfoblastica acuta, è morta l’11 aprile 2019. Pedro se n’è andato poco dopo, l’11 agosto 2019. Nonostante questo i due hanno lasciato un segno indelebile alle persone che hanno incontrato sulla loro strada. Ilaria si ricorda che Rebecca entrava spesso nelle stanze degli altri pazienti per ricordare loro che non bisogna mai perdere la speranza. “È stata un’eroina per tutte le persone che la conoscevano e che l’hanno conosciuta in pochi mesi“, conclude.