Recovery, dall’Ecofin approvazione finale per i primi 12 Pnrr

·1 minuto per la lettura
featured 1430377
featured 1430377

Milano, 13 lug. (askanews) – Il Consiglio Ecofin dell’Ue ha dato oggi a Bruxelles la sua approvazione finale ai primi 12 Piani nazionali di ripresa e resilienza (Pnrr) del Recovery Plan post-pandemico europeo “Next Generation EU”, compreso quello italiano.

“I ministri hanno dato il via libera ai primi dodici pnrr”, ha annunciato ufficialmente il vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Valdis Dombrovskis.

“Questa è una notizia eccellente. Abbiamo fatto tanta strada nella preparazione di questi ambiziosi piani. Ora i fondi affluiranno per finanziarie riforme di cui c’è molto bisogno in ciascuno di questi paesi. Ma è solo l’inizio. Ora dobbiamo assolutamente far sì che questi investimenti e riforme partano”, ha aggiunto.

I Pnrr approvati sono tutti quelli che erano stati sottoposti alla Commissione entro il termine indicativo della fine di aprile.

Di questo primo pacchetto fanno parte i piani nazionali di Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia e Spagna.

Grazie all’adozione delle decisioni di esecuzione del Consiglio sull’approvazione dei piani, gli Stati membri possono ora concludere convenzioni di sovvenzione e accordi di prestito che consentiranno un prefinanziamento fino al 13 % dell’importo totale di ciascun piano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli