Recovery, Fortis (Fondazione Edison): "Per ripresa serve riforma Pa e crescita Mezzogiorno"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Per vedere una crescita dell'economia italiana "sarà necessario che vengano utilizzate al meglio le risorse che arriveranno dall'Europa, cosa che Mario Draghi sicuramente farà, e che il Pnrr punti molto ad accelerare la crescita del Mezzogiorno, soprattutto per quanto riguarda infrastrutture, trasporti e digitale e che il piano preveda una riforma della Pubblica amministrazione". Lo ha detto Marco Fortis, direttore della Fondazione Edison e docente di Economia industriale all’Università Cattolica di Milano, nel corso dell'evento 'Investire dopo la pandemia. Prospettive per le Pmi italiane. Multipli correnti e valutazioni delle Ipo', organizzato da Bper Banca.

Mettendo a confronto l'Italia con la Germania, ha spiegato, "il nostro Paese complessivamente non cresce come quello tedesco, mentre lo fanno alcune regioni singole come la Lombardia. Servirà che cresca anche il Sud dell'Italia per crescere mediamente come loro", ha detto. "La spiegazione è nel grande divario che c'è nella produttività e nell'efficienza della Pubblica amministrazione. Il Pnrr deve essere utilizzato per ammodernare la Pa, non tanto per creare posti di lavoro che spesso sono clientelari, quanto per fornire servizi a valore aggiunto ai cittadini. In Germania - ha ribadito - è il settore pubblico che fa la differenza".