**Recovery: Fraccaro, 'impensabile votarlo con tagli a Superbonus, Mef chiarisca'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 apr. (Adnkronos) – “Un eventuale taglio alle risorse destinate nel Recovery Plan al Superbonus 110%, come riportato da fonti di stampa, per il M5S sarebbe inaccettabile. Mi auguro che il Governo rispetti la volontà unanime del Parlamento e finalizzi la proroga di questa misura almeno fino alla fine del 2023”. Lo dichiara il deputato del M5S Riccardo Fraccaro.

“Confidiamo che sia una notizia priva di fondamento – prosegue Fraccaro – Il gruppo parlamentare del M5S ha già chiesto chiarimenti. Ci auguriamo una smentita a stretto giro dal Ministero dell’Economia, perché sarebbe un problema pensare di poter votare il Pnrr se non si tiene fede al mandato arrivato forte e chiaro dalle forze parlamentari”.

“Peraltro proprio oggi l’Istat ha certificato la crescita della produzione delle costruzioni rispetto al periodo pre-Covid: a febbraio 2021 i livelli della produzione nel comparto hanno superato quelli di febbraio 2020 – sottolinea Fraccaro- Un’ulteriore dimostrazione del fatto che il Superbonus 110% si sta dimostrando un volano per l’economia e un passo fondamentale verso la riconversione energetica e la transizione ecologica nel nostro Paese. Depotenziare questa misura sarebbe incomprensibile”, conclude.