Recovery, Fratelli d'Italia in piazza a Roma

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

“Fratelli d’Italia e il coordinamento di Roma scendono in piazza per urlare contro la vergogna dei pochi spiccioli destinati a Roma capitale nel Pnrr". Così la deputata di Fratelli d’Italia Maria Teresa Bellucci, alla mobilitazione organizzata dal partito a Roma. "L’indifferenza di Draghi ha portato all’ennesima vergogna rispetto all’azione contro la capitale - ha aggiunto -, e anche l’inqualificabile incompetenza della sindaca Raggi che non ha proposto progetti capaci di poter essere raccolti dal premier Draghi e poi rilanciati per la capitale. Le altre capitali europee come Berlino, Parigi ma anche quelle fuori dall’Europa come Londra ricevono miliardi, invece a Roma spettano sempre e solo pochi spiccioli".

"E allora ancora una volta siamo qui in piazza a chiedere maggiori risorse e maggiori poteri per quella che è la capitale di tutti noi italiani. Abbiamo bisogno - ha concluso - di una capitale forte e orgogliosa che possa rilanciarsi con la bellezza e la sua storia in tutto il mondo”.

“Fratelli d’Italia - ha detto poi il deputato di Fratelli d’Italia, Federico Mollicone - oggi vuole denunciare gli spiccioli che il Pnrr ha stanziato per la capitale. Dopo una lettura velocissima in Parlamento abbiamo approvato il nuovo Pnrr senza la possibilità di presentare osservazioni o emendamenti. Ma il nuovo Pnrr non era quello che era stato fatto vedere in Parlamento e abbiamo constatato che, nonostante il premier Draghi sia romano e nonostante esista un osservatorio parlamentare di cui faccio parte per FdI, ancora non si riesce a far rispettare il fatto che la capitale debba avere un riconoscimento costituzionale e fondi veri, non questo spiccioli. Ci stiamo battendo per questo, con una commissione che ha avviato l’iter e con l’osservatorio parlamentare per arrivare a un testo comune che dia a Roma la dignità di capitale internazionale”.